Parlami
Parlami. Uno dei desideri più veri difficilmente espressi da noi esseri umani. Lo chiediamo spesso dentro di noi, spesso lo reprimiamo, spesso lo accantoniamo, a volte lo tiriamo fuori, con la sorpresa che le cose sono molto più semplici di quanto noi crediamo. Ma noi umani siamo complicati. Anzi ci complichiamo.
Parlami. Quante volte avremmo voluto che Dio ci parlasse, che un amico ci dicesse, che l’amata ci sussurrasse, che il figlio si aprisse. Quante volte avremmo voluto pronunciare, gridare, cantare, suonare questa parola: PARLAMI.
Parlami. Perché non conosciamo altro modo per arrivare al cuore, per far vibrare lo spirito, per sentire la risposta che viene dal Vento.
Parlami. Perché noi Suonifuorilemura. Umani. Musicanti. Amici. Cercatori. Complicati. Naviganti. Incredibili. Proviamo a vivere!
Parlami. Perché le parole hanno un senso. Perché le parole sono pericolose e meravigliose. Perché le parole si ascoltano in silenzio. Perché le parole portano lontano e ti fanno sentire schiacciato a terra. Perché le parole segnano le mani. Perché le parole sono flatus vocis e rimangono dentro. Perché le parole fanno male e fanno bene, liberano e imprigionano, ammazzano e resuscitano.



Parlami - il testo

 

Festa d'Inverno 2015 con Vito Mancuso
La carezza di Dio - Gruppo Nain a Romena - Il fotoracconto
Incontro al pozzo

Domenica 4 gennaio abbiamo ricominciato in nostri incontri attorno al pozzo di Giacobbe, luogo d'incontro libero tra persone libere di amare. Bellissima giornata di sole d'inverno con più di 100 persone tra giovani, adulti e bambini.
Tema della giornata LA GELOSIA: ostacolo e occasione per amare autenticamente.
Il porto di terra, nella mattinata, si è rivestito di nudità e verità attraverso l'incontro con Carlo e Concetta e lo stile della Fraternità ha preso dimora nei cuori e nello spirito di ciascun partecipante. È una benedizione vedere tante persone provenienti da ogni dove abitare per una giornata il nostro porto, condividere il loro profondo desiderio di amarsi ognuno con i suoi tempi, spazi, sfumature.
Un dono che si ripeterà per chiunque vorrà DOMENICA 8 FEBBRAIO alle 10.30. La celebrazione dell'Eucaristia ha raccolto tutte le nostre lacrime, sorrisi, domande... e da lì, per un'altra strada ciascuno ha fatto ritorno a casa.

Ostaggi: MUSICACONTROLEMAFIE

Domenica 16 novembre, al termine della Celebrazione Eucaristica, è stato proiettato il video dei nostri amici Suonifuorilemura: OSTAGGI, con cui parteciperanno al concorso MUSICACONTROLEMAFIE.

 

"Allarga lo spazio alla tua tenda" (Isaia)

Continuano i lavori per i nuovi spazi della nostra Fraternità. Operai instancabili,bellezza che si genera inesorabilmente, la casa diventa più accogliente per chiunque voglia fare un pezzo di strada con noi. Ringraziamo il buon Dio e tutti gli uomini e le donne di buona volontà per far si che le pietre del monastero diventino vive.

Laboratorio Kenosi

Un nuovo spazio di creatività per la nostra fraternità. Tra gli ulivi e l'agrumeto nasce una piccola casa, laboratorio di fantasia e di manualità. Uno spazio di contemplazione e di lavoro.
Kenosi
il suo nome: abbassamento, spogliazione, svuotamento. "Cristo non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza a Dio ma spogliò se stesso, fino ad assumere la condizione di servo". Abbiamo tutti necessità di spogliarci del superfluo, dell'inutile, di ciò che ingombra la nostra vita. Solo le mani possono aiutarci in questo cammino interno.
É in questo piccolo laboratorio che il nostro don Francesco prova a cogliere i segni del Creatore nelle pietre e nel legno per riportarle alla loro bellezza originaria. Le icone sparse in tutto il monastero vogliono essere essenziali, nude, semplici; che ci riportino alla bellezza di Dio. É qui nel nostro laboratorio continueremo a ridarle a Dio. Raccogliere gli scarti per ridargli dignità. Custodire gli elementi primari di una vita che ha bisogno di vita. "É uno spazio che desideravo da tempo, l' ho atteso come si attende una nascita o un amico che scende dal treno dopo un lungo viaggio. Ho bisogno di calli alle mani per dare forza a chi incrocia la mia piccola vita. Ho necessità di provare, di sperimentare, di inventare arte. Non importa se il risultato sia ottimo, importa togliere l'imbarazzo e la vergogna, importa rischiare la bellezza...il resto va da sé. C'è tanta bellezza nel mondo che va solo accolta e gettata di nuovo nel mondo. Un laboratorio dove far accorgere agli altri che si può. Si può osare la bellezza." Queste le parole di don Fra.

 

 




   

Escursioni bibliche

Sabato 25 Aprile

Info

       
   

Gruppo Betania

Venerdì 124 Aprile
ore 20


       
    Gruppo Nain

Domenica 26 Aprile
ore 10
       
   

Il Primo Corso

8 - 9 - 10 maggio

info

       
    Incontro con i viaggiatori per Santiago

Domenica 31 maggio
ore 16.30
Madonna della Rocca
       
       
       
   

 

   

 

 

Nome e Cognome:
Email:
La raccolta ed il trattamento dei dati personali saranno effettuati solo per l'iscrizione alla newsletter ed in accordo con l’art. 13 D.Lgs 196/2003. Nessuna informazione personale sarà pubblicata in alcuna circostanza o trasferita in nessun modo e sarà cancellata non appena non sarà necessaria.
 

 

 

 

file scaricabili per restare con noi


 
 
Podcast - I nostri incontri
da ascoltare e scaricare

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 



Fraternità Monastero San Magno
Via Valle Vigne - 04022 Fondi (Lt)